Continua a leggere

Saga. Vol 3.

Continua la fuga della neo-famiglia di Marko e Alana, che con la loro piccola Hazel, e la nonna paterna, proseguono il loro viaggio intergalattico.

In scena fa il suo ingresso il Sig. Heist, scrittore del libro che smuove l’animo dei due giovani appartenenti a mondi diversi, facendoli cadere innamorati!

(E’ proprio il caso di dire “Galeotto fu il libro e chi lo scrisse”!)

Lo scrittore è entusiasta di ricevere i due fuggitivi e vedere che il suo messaggio rinchiuso in Fumo di Notte è stato compreso e messo in pratica dai due. Così li accoglie e li nasconde.

saga-16

Continua a leggere

Le donne erediteranno la terra

“Le donne erediteranno la terra perché sono capaci di amare con grande intensità la loro causa, la loro missione, il loro uomo. Sono più affidabili, perché si affidano completamente”.

Ritengo che queste parole di Aldo Cazzullo, tratte da un passo del suo libro, siano le più belle che si possano rivolgere ad una donna.

Un libro che lo scrittore dedica alla figlia e a tutte le giovanissime ragazze nate nel 2000, che avranno il privilegio di vivere il sorpasso della donna sull’uomo.

La generazione Hermione.

Continua a leggere

Alice nel paese delle meraviglie

Alice nel paese delle meraviglie sicuramente non è un libro per ragazzi!

Decisi di leggere questo testo, onestamente, dopo aver visto il primo film uscito ormai da un paio di anni.

Mentre leggevo, però, qualcosa non mi convinceva appieno.

Sembrava essere più bello il film che il libro (il che, in base alla mia esperienza, non è proprio ciò che accade normalmente).

Dopo questa delusione, abbandonai il libro a sé, senza neanche finirlo. 

Continua a leggere

La donna da capelli rossi

Comprai questo libro per sbaglio. In che senso? Nel senso che lo scelto senza neanche leggere la trama.

Mia madre e mia sorella dovevano acquistare un volume per l’esame che mia sorella avrebbe sostenuto dopo poco tempo, e quando chiesi anche io un libro, mia mamma mi disse < Cinque minuti e siamo fuori! Se no non te lo compro! >.

Poverine. Sono spaventate da tutte le volte che le ho trattenute anche ore in una libreria.

Continua a leggere

Le porte di Roma

Mi ritrovo, così, a parlare di uno dei personaggi storici che io amo di più in assoluto.

E lo dico da filologa classica (wow!).

Penso che già parlare di Caio Giulio Cesare sia complicato. Perché?

Perché ha a tal punto influenzato la storia da essere ricordato, spesso senza saperlo, nei modi e nei luoghi più disparati.

Intanto ha segnato la fine della res publica romana! E scusate se è poco (Dopo di lui, con Ottaviano, inizierà il principato)!

Il mese di Luglio si chiama così (da Iulius=Giulio) perché dedicato a lui.

E giusto per dirne un’altra, anche il termine Zar (titolo dei sovrani dell’Impero russo) deriva proprio da Caesar!

Perdonatemi, ma tutto ciò era necessario per chiarire quanto sia stata studiata nel tempo e rivisitata la figura di Giulio Cesare.

E la cosa più difficile è proprio parlare di un simbolo così “popolare” e farlo in prospettiva nuova.

Continua a leggere

Paperi One$. (vol. 3)

Eccoci giunti al capitolo finale: One$!

Mi spiace pensare sia finita l’avventura nella cruda storia dei Paperi.

Non credo ci sarà bisogno di spiegare chi è il personaggio della Disney rivisitato questa volta! Lo si capisce benissimo dalla copertina!

Per chi ancora non l’avesse letto, aggiungo una pagina che mostra quale aspetto e indole abbiano qui i corrispettivi di Topolino, Pippo e Pluto (che ho adorato in questa chiave cruenta).

paperione (1)

Un’atroce verità emerge, dopo la depressione di PaperUgo e l’inquietante PaperPaolo.

Questo volume definisce lo scontro definitivo tra i due mondi in contrasto. I Paperi, sottomessi e assolutamente non in grado di liberarsi dalle grinfie dei Topi, e i Topi, che si mostrano sempre più dominatori e spietati.

Un ultimo conflitto tra chi desidera tenere i propri figli al sicuro e chi vuole di più, molto di più.