Raven boys

Il titolo originale di questo romanzo fantasy era The Raven Boys, mutato poi in Raven Boys.

I Ragazzi Corvo sono coloro che frequentano la Anglionby, una storica e prestigiosa scuola privata di Henrietta, nonché i ragazzi che Blue cerca di evitare da sempre.

Cresciuta in una casa piena di veggenti, Blue è l’unica a non vedere. Però, è in grado, senza volere, di amplificare i poteri delle altre veggenti.La sua vita si intreccia proprio con quella di quattro ragazzi della Anglionby.

Gansey, ossessionato dal ritrovare un re gallese morto da tempo, Glendower; Noah, silenzioso e taciturno, quasi inesistente; Adam, l’unico che fa tre lavori per mantenersi da solo; e Ronan, ribelle e sfrontato.

Tutti loro cercano le linee di prateria sotto Henrietta, potenti linee di energia che potrebbero finalmente svegliare il re gallese.

Leggenda vuole che chi trova il re e lo sveglia, otterrà da lui l’esaudirsi di un desiderio.

I ragazzi, però, insieme a Blue, non saranno gli unici a cercare questa potente energia.

Intrighi e segreti taciuti fino all’ultimo salteranno fuori in ogni capitolo!

Cosa mi è piaciuto

La trama è avvincente e rivela ogni momento un aspetto diverso della vicenda, coinvolgendo diversi personaggi ad ogni angolo della storia.

I personaggi sono caratterizzati davvero bene e in modo approfondito. Ognuno ha la sua storia intima e personale, e la trascina nella trama rendendo tutto molto complesso.

Senza uno di loro, il racconto non sarebbe possibile.

La storia è originale. Almeno io, personalmente, non conoscevo nulla delle linee di prateria prima di leggere questo libro.

Mi piace l’idea di cercare un re morto, altra leggenda che non conoscevo, Glendower.

Un fantasy innovativo e fresco nello stile. Facile da leggere e scorrevole.

Cosa non mi è piaciuto

Il finale. Troppo brusco e caotico.

O meglio, tutto è chiaro fino al penultimo capitolo.

Poi, non si sa perché, nel bel mezzo di un casino pazzesco, si ritrovano i ragazzi ognuno alla propria vita come se nulla fosse successo.

Non si sa come escono dalla situazione finale, cosa succede ad Adam, che risveglia la linea e ne assorbe il potere, come i ragazzi escono dal bosco.

Boh. Niente. 

Inoltre, i protagonisti sono sempre liceali. Un po’ scocciante perché i personaggi sono rilegati ai confini che quell’età comporta.

Sicuramente, nonostante alcune cose non le adori, è un libro che mi è piaciuto e che mi sento di consigliare a chi piace leggere anche un po’ di fantasy.

Autore: Maggie Stiefvater

Editore: Bur

Pagine: 463 p.

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi leggere il libro, puoi acquistarlo direttamente da qui!

⇓⇓⇓

Raven boys

2 thoughts on “Raven boys

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: