Antiche voci da Salem

In quanto oggi è venerdì 17 del 2017 mi sembrava d’obbligo parlare di un libro che fosse non solo horror, ma anche molto sui generis.

Ambientato in una Salem contemporanea, questo libro horror-fantasy è stato scritto da una vera Mather! Discendente di Cotton Mather!

Senza dubbio la storia di Cotton è conosciuta ampiamente, anche grazie a molti film e serie tv che lo vedono persecutore e giustiziere di molte streghe.

Per chi non conoscesse bene il soggetto in questione, ecco qualche informazione.

Vissuto tra il 1663 e il 1728 fu un pastore protestante, nonché medico inglese. Soprattutto noto per la sua prolificità. Ha scritto ben 450 opere tra libri ed opuscoli!

Fortemente religioso, a lui si devono le esortazioni ai discendenti dei fondatori delle colonie a ripristinare il puritanesimo.

In realtà lui non ha mai presieduto la giuria nei processi di Salem, ma il suo peso politico e religioso influenzarono sicuramente l’andamento dei processi e i verdetti raggiunti.

Chi volesse approfondire, ecco il link!

Tornando al libro, è già interessante, per me, che l’autrice abbia un passato davvero insolito, e così altisonante storicamente.

La trama racconta di Sam, una ragazza adolescente, che si trasferisce insieme alla matrigna proprio a Salem, città di origine del padre, caduto in un coma profondo.

Il suo cognome le provoca subito problemi, infatti i Mather non sono ben visti dalle altre famiglie discendenti dalle donne che furono processate, secoli prima, proprio a causa di Cotton.

A peggiorare la sua posizione è la scia di morti che la ragazza sembra portarsi dietro.

Tra i diversi ostacoli che le si porranno davanti, generati da un astio antico, Sam avrà due aiutanti, dei quali, alla fine, dovrà sceglierne solo uno!

Il primo è Jaxon, il ragazzo della porta accanto.

L’altro, più misterioso e irraggiungibile, è Elijah, un fantasma che risiede nella casa abitata da Sam, ma che prima apparteneva a lui e a sua sorella.

Onestamente ciò che mi ha colpita di più è stata la nota dell’autrice, a conclusione, in cui spiega come sia giunta a scrivere questo libro.

Incuriosita dal suo cognome è tornata a Salem ed ha iniziato a riscoprire un pezzo del suo passato, svelando i lati positivi di quel Mather che incuteva tanto rispetto, e forse un po’ di paura, scoprendo un uomo molto più complesso di quello che si conosce.

Autore: Adriana Mather

Editore: Giunti

Pagine: 384 p.

 

 

 

5 thoughts on “Antiche voci da Salem

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: